fbpx

Serie Fibromialgia ed esercizi. Il Tai Chi

By m-louis .® - 桜太極拳, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=49172036

Come sai la fibromialgia colpisce circa il 2% della popolazione generale ed è una condizione clinicamente difficile. La fibromialgia è stata riconosciuta come malattia, come entità clinica, solo nei primi anni ’90 dall’American College of Rheumatology.

Nel 2016, sono state pubblicate delle raccomandazioni che descrivono gli ambiti da sviluppare per la comprensione della malattia e per migliorarne il trattamento.

Le attuali raccomandazioni per la cura della fibromialgia concentrano l’attenzione nelle terapie farmacologiche ma anche su approcci complementari e di medicina alternativa. Questi approcci complementari includono l’educazione della persona affetta, la terapia fisica e l’esercizio fisico graduale, insieme a trattamenti individualizzati a seconda dell’impatto della condizione sulla funzione.

Tra gli esercizi fisici graduali c’è il Tai Chi ha una lunga storia in Cina come pratica di arti marziali per la salute e il benessere. Coinvolge elementi fondamentali di movimenti specifici, aspetti meditativi e la regolazione del respiro.

Più recentemente è sempre più definito come un “movimento meditativo” per distinguerla da altri esercizi e regimi meditativi [8]. È anche considerato come un esercizio ‘complementare’ o ‘consapevole’ ed è raggruppato insieme a pratiche come lo yoga, la meditazione mente-corpo.

Una meta-analisi (un’analisi delle pubblicazioni più importanti) del Tai Chi del 2016 per diverse condizioni di dolore cronico ha dimostrato la sua utilità per l’osteoartrosi, la lombalgia e l’osteoporosi .

Tra il 2010 e il 2017, cinque studi di Tai Chi che hanno coinvolto 36-100 persone affette da fibromialgia, hanno mostrato benefici soprattutto nella gestione dei sintomi principali (dolore, sonno, impatto, funzione fisica e funzione mentale. Questi studi richiedevano due o tre sessioni di Tai Chi a settimana ognuno di 60-90 minuti. Il percorso durava  12-28 settimane. Quindi questi studi erano abbastanza frequenti.

Mentre tutti questi studi hanno riportato benefici per la salute Altri studi sul Tai Chi più eterogenei e senza la supervisione del maestro ma spesso a casa senza un periodo di apprendimento portava meno beneficio venendo meno la qualità della pratica più importante:  il movimento meditativo (qigong).

In quest’ultimo mese, giugno 2018,  sono state pubblicate numerose ricerche sul Tai Chi e la fibromialgia che cercano di chiarire il ruolo del movimento meditativo nella fibromialgia. Abbiamo così deciso di dedicare alcuni post a questo approccio.

  1. Serie Fibromialgia ed esercizi. Il Tai Chi dopo 24 settimane

 

Be the first to comment on "Serie Fibromialgia ed esercizi. Il Tai Chi"

Leave a comment

Your email address will not be published.




Pur garantendo l'esattezza e il rigore scientifico delle informazioni, comprovati anche dai riferimenti bibliografici, gli autori del sito Medicinaxte declinano ogni responsabilità con riferimento alle indicazioni fornite sui trattamenti e altro, ricordando a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico curante. Infatti, il contenuto, i prodotti e i servizi del blog Medicinaxte hanno l'obiettivo di informare sulle malattie che possono influire sulla vita quotidiana. Ciò nonostante, nulla nel contenuto, nei prodotti o nei servizi deve essere considerato o utilizzato come sostituto alla consulenza medica.

Leggi il Disclaimer.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: